Sunday, September 20, 2009

GUSTOin... evoluzione ad Abitare il Tempo, COME EVOLVONO I GUSTI . Il gusto del design e dell'arte



Il gusto del design e dell'arte

 Verona, 19 settembre – L'attenzione e l'investimento attorno alla casa sono sempre più intensi. Questo è il dato di fondo che emerge dalla ricerca di Makno & Consulting, che sarà presentata lunedì 21 (ore 10- Sala Rossini, Galleria fra padiglione 6/7, 1° piano) nel convegno organizzato da Abitare il Tempo alla Fiera di Verona in collaborazione con Federmobili e Innova.com.


Il sociologo Mario Abis della Makno, renderà noti i risultati di una lunga ricerca condotta a partire dal 2000 su un largo campione di famiglie italiane, indagine che si è successivamente estesa a Francia, Germania, Russia, Inghilterra e Polonia.

Nel 2009 la ricerca "Housing Evolution Design" si è focalizzata in modo specifico sul design. Alcuni risultati: si è registrato un interesse crescente per gli aspetti simbolici ed emozionali dei prodotti; al design vengono generalmente associate connotazioni positive anche se con sfumature diverse a seconda dei Paesi; la crisi economica induce il consumatore a stili di vita meno frivoli e disinvolti improntati semmai alla frugalità e al valore; si evidenzia una maggiore attenzione al rapporto prezzo/qualità. Fondamentale anche la funzionalità, in particolare per gli spagnoli, gli inglesi e i polacchi. I colori e la luminosità rivestono un ruolo rilevante nelle scelte dell'abitare che rispecchiano una domanda di "naturalità", una voglia di diffusa armonia sensoriale.

Sotto il profilo del processo d'acquisto si rilevano differenze significative fra i Paesi, sia nelle modalità di accesso al prodotto, sia nella definizione del quadro valoriale che guida l'acquisto stesso. L'Italia, per esempio, rispetto agli altri paesi europei, mostra una diffusa preferenza per i negozi indipendenti e specializzati nei prodotti di design, cui si correla un frequente ricorso al prodotto artigianale.

Questi e altri dati interessanti della ricerca saranno spunti di dibattito alla tavola rotonda che seguirà e che affronterà il tema del negozio del futuro attraverso i contributi di alcuni esperti e imprenditori del settore.

L'importanza di comprendere come le tendenze del mercato si riflettono sui punti vendita, la necessità di conoscere quali leve utilizzare e quali messaggi veicolare al "nuovo" consumatore, si è manifesta anche nella scelta di Abitare il Tempo di riservare un'area ampia dei 40.000 mq dedicati alle mostre di sperimentazione e ai negozi del futuro.

A cominciare da "Shopping Lab", un'avveniristica ipotesi di show room su progetto dello studio Bestetti Associati, che coinvolge il cliente con spunti di intrattenimento creativo in un'esperienza d'acquisto appagante e non convenzionale. "Vendiamo design e valori per cui l'Italia è riconosciuta nel mondo - spiega l'architetto Chicco Bestetti – l'obiettivo da perseguire è renderli visibili dando rilievo alla competenza del negoziante".
In collaborazione con  l'Associazione per il Disegno Industriale sono state presentate tre ipotesi di lavoro. "C'è il negozio senza vetrine – racconta il coordinatore Claudio Vaona – proposto da Ezio Ramera di Stile, azienda storica del design italiano, che raccoglie in una grande piazza le diverse funzioni commerciali, dallo studio tecnico alla presentazione di materiali per la decorazione e la progettazione. C'è poi la galleria di "Art Design", portata da Dario Maiocchi (DIMA) che accoglie soltanto pezzi unici, elementi di arredo accanto a ceramiche, pitture e sculture. Infine il "NetShowRoom" di Franco Passamonti, che mette in mostra una serie di novità della più avanzata tecnologia", alcune in anteprima per l'Italia.


COME EVOLVONO I GUSTI DEI CONSUMATORI


 Abitare il Tempo lunedì 21 presenta in anteprima una ricerca di Makno


Rassegna stampa



News su: ArtVerona Abitare il Tempo


Blog su: ArtVerona Abitare il Tempo

Blog su: Abitare il Tempo

__
VeronaFiere. Abitare il Tempo presenta come evolve il gusto. Una ...

24 minuti fa
da UrlTube
 

VeronaFiere. Abitare il Tempo presenta come evolve il gusto. Una ricerca di Makno. COME EVOLVONO I GUSTI DEI CONSUMATORI. Abitare il Tempo lunedì 21 presenta in anteprima una ricerca di Makno. Verona, 19 settembre – L'attenzione e ...

CorrieredelWeb.it L'informazione fuori... - http://ilcorrieredelweb.blogspot.com/


DA:

RSS Manifesta7.blogspot.com

GUSTOin... evoluzione ad Abitare il Tempo, COME EVOLVONO I GUSTI .  Il gusto del design e dell'arte

--
da Francesco Bonazzi -Vr-

Saturday, September 19, 2009

ForseCercavi: ArtVerona AbitareilTempo StartMilano

 Forse cercavi: ArtVerona AbitareilTempo Start Milano ?

ArtVerona Abitare+il+Tempo StartMilano: search su Yagg-org. Video foto blog news

  • 090918 A Veronafiere "Abitare il tempo"

Blog su: ArtVerona Abitare il Tempo StartMilano

segue:

yagg.org/ArtVerona+Abitare+il+Tempo+StartMilano

Blog su: ArtVerona Abitare il Tempo

Altri »


yagg.org/ArtVerona+Abitare+il+Tempo


°°°°°°°

Blog su: ArtVerona

« Meno


http://yagg.org/ArtVerona/



  • 090918 A Veronafiere "Abitare il tempo"
  • add and return n.3
  • ArtVerona
  • LO STATO DELL'ARTE
  • Art Verona 2008
  • il mostro di castelvecchio causa incidente!
  • il mostro di castelvecchio torna a casa
  • il mostro di castelvecchio sul liston
  • il mostro di castelvecchio davanti all'arena

Blog su: ArtVerona Bonazzi

« Meno


http://yagg.org/ArtVerona+Bonazzi/


  • (Sempre più) piccolo uomo, non andare via.
  • Fuori tema.
  • ArtVerona 08
  • ArtVerona 08
  • Time's gone
  • So far away from me
  • orizzonti in scatola
  • il rinoceronte
  • Bisogna metterci la faccia.
  • Finzione.
  • Barack Obama
  • desktop

°°°


  • 090918 A Veronafiere "Abitare il tempo"
  • luciano abitare il tempo 2009 verona Vol.2
  • luciano ad abitare il tempo 2009 verona


Blog su: Abitare il Tempo

Altri »


yagg.org/Abitare+il+Tempo



°°°°


Blog su: STARTMILANO


VIDEO:
  • Porno stArt - Erotismo ed ironia in rassegna a Milano
  • Alter Bridge, brand new start live in Milano (Alcatraz) 29/11/2008
  • Slipknot_live_18_11_08_MI_LIVE START
  • Start - Milano Linate
  • Editors - An End Has A Start - Milano Arena Civica
  • No use for a name (The answer is still no) slow start @ Milano!


Altri »


  • Lambretto Art Project - The inside
  • PlusDesign
  • PlusDesign
  • Iun-dai
  • Max 25
  • Klerkx
  • Minini
  • De Carlo
  • Lambretto Art Project - The outside
  • START Milano
°°°
yagg.org/STARTMILANO/


http://manifesta7.blogspot.com/search?q=artverona

 - Ripristinamanifesta7.blogspot.com/search?q=artverona


--

RSS Manifesta7.blogspot.com


RSS http://facebooktwitteryoutubeflickr.blogspot.com/


Abitare il Tempo - Edizione 2009

Per questo, Carlo Amadori, che dal 1986 organizza e cura la manifestazione, ha firmato per l'edizione 2009 un'immagine rappresentativa di quel 'fiume di ...
Alexa Traffic Rank for http://www.abitareiltempo.com/it/00329/page.html: 681.572www.abitareiltempo.com/it/00329/page.html

Nasce il primo polo europeo di arte e design.

 

Inaugurano a VeronaFiere

 Abitare il Tempo e ArtVerona

 

Oggi il Premio Abitare il Tempo al critico Gillo Dorfles

 

Verona, 17 settembre – Taglio del nastro per Abitare il Tempo e ArtVerona, i due eventi che animeranno la città fino a lunedì 21 settembre nei padiglioni di VeronaFiere.

La novità di questa edizione è sicuramente il connubio tra arte e design, testimoniato dalla compresenza di ArtVerona, manifestazione, alla sua 5a edizione, che ospita 170 gallerie tra le più importanti dell'arte moderna e contemporanea italiana, inaugurata nel primo pomeriggio. Nasce così il primo polo europeo di arte e design (con 870 espositori) come risposta positiva alla crisi mondiale che ha coinvolto anche il comparto dell'arredamento. "Il connubio tra arte e design, consolida un'identità forte ed innovativa - ha affermato Carlo Amadori – che sarà strategicamente vincente in un panorama che necessita di impulsi favorevoli ed efficaci".  Abitare il Tempo, con i suoi 40.000 mq di mostre di sperimentazione, i suoi 30 eventi ospitati nei nuovi padiglioni della fiera, conferma il suo essere leader tra gli appuntamenti dedicati all'arredamento e al design.

In questo contesto, ben si inserisce l'ottava edizione del "Premio Abitare il Tempo", un riconoscimento a tutti coloro che hanno partecipato allo sviluppo del design su scala nazionale e mondiale, industriali, designer, commercianti italiani e stranieri. Quest'anno per la prima volta il Premio è stato assegnato ad uno storico del design. E' andato al critico Gillo Dorfles, il più grande testimone della nostra epoca, dell'evolversi dell'arte e del design. "Mi fa un piacere notevolissimo ricevere un premio per le mie passioni. Il mio unico rimpianto è non  aver creato un oggetto di design. Ho realizzato delle ceramiche, ma purtroppo erano pezzi unici e non replicabili. Verona – ha continuato Dorfles – è una città deliziosa, dove torno con estremo piacere. Vedere come Abitare il Tempo ha, rispetto alle prime edizioni sviluppato in maniera notevole l'aspetto fieristico mi conforta pensando allo sviluppo del design italiano.Da giovedì 17 a lunedì 21 settembre si terrà a Verona la V edizione della fiera d'arte moderna e contemporanea.

In concomitanza con Abitare il Tempo, ArtVerona09 cresce nelle proposte e nelle collaborazioni, preannunciando interessanti novità.

Ad affiancare la manifestazione eventi, mostre, performance in fiera e in città.

Per il suo quinto appuntamento ArtVerona si presenta agli appassionati d'arte moderna e contemporanea con nuove proposte culturali e di mercato, e con un ulteriore affinamento di quella che è la sua formula vincente.

Attestatasi con una sua precisa fisionomia accanto alle maggiori e più storiche manifestazioni nazionali, ArtVerona è la fiera che meglio rappresenta il panorama delle gallerie italiane di qualità.

Rinnovato il Comitato Consultivo - che vede Andrea Bruciati, Beatrice Buscaroli, Giorgio Fasol, Manuela Magliano Pellegrini, Gabi Scardi, Maria Rosa Sossai, tra i componenti - ArtVerona gode fin dalla sua prima edizione del Patrocinio della Regione Veneto - che dallo scorso anno partecipa sostenendo alcuni progetti - della Provincia di Verona e del Comune di Verona-Assessorato alla Cultura, grazie al quale saranno realizzate – da quest'anno in interazione anche con la Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici di Verona Rovigo e Vicenza - alcune delle iniziative in programma, avvalendoci della collaborazione di Veronafiere e, a partire da questa edizione, del Gruppo 24ORE.
Main partner della manifestazione, fin dalla prima edizione, Banca Aletti, Private & Investment Bank del Gruppo Banco Popolare, a cui si affiancano quest'anno degli 'associate partner', a sostegno delle singole iniziative in fiera e in città, con il coinvolgimento di istituzioni, curatori, artisti, accreditati nel panorama nazionale e internazionale, come Alinari 24ORE per la sezione PhotoArtVerona, la Fondazione Claudio Buziol per la sezione SoundArtVerona, il Ministero degli Affari Esteri Italiano e la RepubliKa Srpska per la sezione D'EST, il Gruppo Marcegaglia, Love Difference, il progetto curato da Michelangelo Pistoletto.

Limitata ormai da qualche anno la partecipazione a 170 espositori, che proporranno una rosa selezionata di artisti di fama consolidata accanto ai talenti più promettenti, ArtVerona sceglie di tenersi a settembre per non accavallarsi con altre importanti fiere di settore, ma soprattutto perché vede nell'affiancamento alla prestigiosa fiera internazionale di Abitare il Tempo - rivolta specificatamente agli operatori dell'arredo di interni e del design - l'opportunità di determinare un evento unico, in grado di attirare un pubblico ampio e al tempo stesso selezionato, accomunato da interessi culturali e stili di vita affini.

In tale direzione, va anche la scelta di dedicare il tradizionale Forum economico di apertura della manifestazione - in cui si daranno in anteprima nazionale i dati sul mercato dell'arte moderna e contemporanea relativi all'anno 2009-2010 con la partecipazione di IULM e di Nomisma - al sempre più stretto rapporto tra Arte Contemporanea e Design d'Autore; come pure, la collaborazione di ArtVerona con Abitare il Tempo per la realizzazione della mostra di Sawaya & Moroni, azienda riconosciuta a livello internazionale nel campo dell'architettura e dell'interior design.

Sulla scorta del successo di Starting Collection, la guida via web e in fiera, per opere di costo fino ai 6.000 euro, ArtVerona ripropone l'iniziativa e la sviluppa lanciando ai primi di settembre Artfaironline.it, la prima fiera virtuale collegata alla fiera reale, che resterà attiva fino ad autunno inoltrato, con l'obiettivo di dare a galleristi, operatori di settore, collezionisti reali e potenziali, un evoluto canale di comunicazione e maggiori opportunità di contatto.

Confermate le iniziative di successo quali ICONA e i due Premi Aletti, ArtVerona ripropone quest'anno molte delle Sezioni nate nella passata edizione, volte ad indagare, grazie al prezioso contributo di curatori di rilievo, l'arte nella sua interezza, con un'attenzione particolare verso la ricerca e la promozione di giovani talenti.

A tale proposito, nasce ON STAGE, la nuova sezione affidata ad Andrea Bruciati, che ha invitato una decina di gallerie emergenti a portare in fiera il lavoro di un unico artista - con modalità liminari ad una rassegna espositiva - a cui sarà acquistata, da parte di un pool di collezionisti, un'opera, che sarà data in deposito ad alcuni dei principali musei d'arte contemporanea italiani, tra cui il Pecci di Prato, la GC. AC di Monfalcone, il MAN di Nuoro, il Mart di Trento e Rovereto e la Galleria d'Arte Moderna Palazzo Forti di Verona.

Non solo, ArtVerona ospiterà nei giorni di fiera all'interno della personale Il Mito_Marc Quinn curata da Danilo Eccher - in corso a Verona fino al 27 settembre - un'opera dell'artista, tra i più originali esponenti della Young British Art, quale evento collaterale alla 53. Esposizione Internazionale d'Arte – La Biennale di Venezia.

ARTVERONA | Presentazione

 Quinta edizione di ArtVerona. Con importanti novità. Invece che ad ottobre, si svolge a metà settembre, facendo così da ineludibile start alle maggiori ...
Alexa Traffic Rank for http://www.artverona.it/: 809.937www.artverona.it/


Home : STARTMILANO

Amministrazione. Collegati · Wordpress. Link. Istituto Svizzero - Luca Frei · MIRACOLO A MILANO. STARTMILANO.
Alexa Traffic Rank for http://www.startmilano.com/blog/: 3.447.839www.startmilano.com/blog/

 Forse cercavi: ArtVerona AbitareilTempo Start Milano 


StARTsInMilan, STARTMILANO 41 vernissage in galleria. Milano, WEEK ...
17 set 2009 da Manifesta7  
Incontro e Dialogo tra Fotografia e Pittura. ExibArt - ‎18 ore fa‎. L'iniziativa si svolge in contemporanea all'evento ArtVerona e Abitare il Tempo dove verranno proposti entrambi gli argomenti: collezionismo d' arte ... Lavorincasa.it ...
Manifesta 7 Days - http://manifesta7.blogspot.com/
[ Altri risultati in Manifesta 7 Days ]


Collezionisti in azione - Riparte il tour di fiere, biennali e ...14 set 2009
Intanto a Verona e Milano fervono i preparativi per la 5ª edizione di ArtVerona (17-21 settembre), quest'anno in contemporanea con la 14ª edizione di Abitare il Tempo, e per StartMilano (18-20 settembre): l'Associazione delle Gallerie ...
ArtEconomy - Il Sole 24 ORE - http://www.arteconomy24.ilsole24ore.com/



ArtVerona Abitare+il+Tempo StartMilano: search su Yagg-org. Video foto blog news

ArtVerona+ Abitare+il+Tempo +StartMilano search su Yagg-org. Video foto blog news

:::::
da Francesco Bonazzi -Vr-

Tuesday, September 8, 2009

Giovanni Boldini, da Ferrara a Parigi suggestioni di una cucina impressionista. Menù dedicati ad arte. Sconto mostra


Boldini a Ferrara: sconto mostra

Boldini pittore opere.  Giovanni Boldini quadri

::

  • Immagini relative a Giovanni BoldiniSeverity: 1




  • :
    1. BOLDINI: TROVATI I FONDI PER LA GRANDE MOSTRASeverity: 1


      Giornale di Como - 5 giorni fa
      como la giunta ha detto: sì, con approvazione unanime, alla nuova grande mostra organizzata dal comune dedicata a giovanni boldini e la belle èpoque. ...
    2. Boldini e la Belle époque a ComoSeverity: 1


      Abacus Arte - 5 giorni fa
      Se da un lato i 60 capolavori di Giovanni Boldini, come Mademoiselle De Nemidoff (1908), Berthe che legge la dedica su un ventaglio in piedi nel salotto, ...

      Abacus Arte
    3. A Villa Olmo di Como la mostra Boldini e la Belle EpoqueSeverity: 1


      Mi-Lorenteggio - 6 giorni fa
      Se da un lato i 60 capolavori di Giovanni Boldini, come Mademoiselle De Nemidoff (1908), Berthe che legge la dedica su un ventaglio in piedi nel salotto, ...

      Mi-Lorenteggio
    4. Donne in mostra in giro per l'ItaliaSeverity: 1


      Nuova Società - 9 mar 2011
      Alla Galleria Bottegantica di via Manzoni 45 a Milano sono di scena le signore di Giovanni Boldini, pittore che fece conoscere la nascente borghesia ...
    5. 8 Marzo, giornata internazionale delle donneSeverity: 1


      CronacaComune - 8 mar 2011
      Boldini in trasferta. Como, Roma, Valencia e Barcellona. Tante sono le richieste di prestiti per le opere ferraresi di Giovanni Boldini che sono giunte in ...
    6. La Belle Epoque In Mostra Sul Lago Di ComoSeverity: 1


      Paid To Write - 3 mar 2011
      Proprio a Firenze approda, dalla nativa Ferrara, Giovanni Boldini, artista il cui nome è indissolubilmente legato alla Belle Epoque. ...

      Paid To Write
    7. Ieri pomeriggio la giunta di Como ha varato il progetto presentato ...Severity: 1


      Corriere di Como - 3 mar 2011
      Insomma il rush finale che porterà il 25 marzo alla festa inaugurale della mostra Giovanni Boldini e la Belle Époque, attesa a Villa Olmo in via Cantoni. ...
    8. Parcheggi, rincari fino al 60%Severity: 1


      La Nuova Ferrara - 2 mar 2011
      ... invece, in via Palestro (da via Mascheraio a corso Giovecca), via Boldini, ... fa presente il capo di gabinetto, ex Ferrara servizi, Giovanni Lenzerini. ...
    9. Parcheggi, nuove tariffe e nuovi rincariSeverity: 1


      Estense.com - 1 mar 2011
      ... Aldo Modonesi (assessore alla mobilità), Giovanni Lenzerini (capo del ... Anche via Boldini (lato sinistro) e via Mentessi diventeranno parcheggi per ...

      Estense.com
    10. Parcheggi, ritocchi alle tariffe e nuove areeSeverity: 1


      Ferrara 24ore - 1 mar 2011
      ... Giovanni Lenzerini e Paolo Paramucchi della holding Ferrara Servizi e Lucio ... via Boldini, via Previati e via De Pisis che da 'aree blu' diverranno ...

    T

    Da Ferrara a Parigi suggestioni di una cucina europea

    Nei ristoranti di Ferrara in occasione della mostra

    Giovanni Boldini, da Ferrara a Parigi suggestioni di una cucina impressionista. Menù dedicati tra arte e cucina

    Il gusto dell'arte, l'arte del gusto





    In occasione della Mostra "Boldini nella Parigi degli Impressionisti" a Palazzo dei Diamanti dal 20 Settembre 2009 al 10 Gennaio 2010, l'Assessorato alle Attività Economiche del Comune, in accordo con Ferrara Arte SpA e le Associazioni di categoria (ASCOM, CONFESERCENTI, CONFARTIGIANATO, CNA), come per le precedenti mostre, ha proposto alle attività commerciali della Città di poter usufruire di una riduzione/sconto bilaterale sul prezzo del biglietto della mostra e di un prodotto/servizio acquistato dai clienti/visitatori.

    Più nel dettaglio, al cliente che acquisti un prodotto o un servizio in uno degli esercizi commerciali aderenti all'iniziativa, oltre allo scontrino attestante la spesa sostenuta (pari o superiore a 20 euro), sarà rilasciato un coupon che, esibito presso la biglietteria di Palazzo dei Diamanti, darà diritto alla riduzione sul prezzo del biglietto della Mostra: 8 euro anziché 10 euro.

    Il visitatore della Mostra potrà esibire e consegnare il biglietto in uno degli esercizi commerciali che aderiscono all'iniziativa contraddistinti da una vetrofania applicata sulla vetrina del negozio e inseriti in una brochure in distribuzione c/o la biglietteria di Palazzo dei Diamanti, avendo così diritto ad uno sconto del 10% su un prodotto o un servizio acquistato.

    L'iniziativa ormai consolidata è confermata per tutte le mostre in programmazione a Palazzo dei Diamanti per offrire ai visitatori (turisti e non) l'opportunità di fare shopping nei negozi




    della città, di gustare le specialità gastronomiche, per rendere più piacevole la visita a Ferrara.

    Alcuni ristoranti e pizzerie proporranno in menù, per tutta la durata della mostra, un piatto o un menù dedicato alla mostra dal titolo:


    Da Ferrara a Parigi suggestioni di una cucina europea

    courtesy:

    http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=3999

    REDAZIONE:
    E-MAIL: sviluppo.promozione(AT)comune.fe.it


    Nei ristoranti di Ferrara in occasione della mostra


    La Chiocciola
    Via Runco, 94/F
    44010 Quartiere di Portomaggiore (FE)
    0532.329151 - Cell 328.3254563 - 328.8672967

    Menù Boldini
    - 6 lumache alla Borgogna
    - Zuppa di cipolle gratinata
    - Scaloppe di fois gras d'oca con saba di uve fortana e scalogno caramellato
    - "Gateau" caldo di cioccolato fondente con gelato al latte brulé
    - 1 calice di vino bianco
    - 1 calice di vino passito
    Prezzo: euro 35,00

    Mezzaluna Enoteca Gastronomica
    Via Terranuova, 62 - Tel.0532209151
    Piatto Boldini
    "Azzurando" pesce azzurro à la mode Michele
    Prezzo: euro 20,00

    Quel Fantastico Giovedì Ristorante
    Via Castelnuovo, 9 - 0532 760570
    Chiuso mercoledì

    Piatto Boldini
    Ratatouille di verdure con fondente di cipolla - scaloppa di fegato grasso d'anatra e riduzione di mosto d'uva
    Prezzo: prezzo 16,00

    Il Sorpasso Trattoria
    Via Saraceno, 118 - 0532 790 289
    Menù Boldini
    - Potagè Parmentier (Zuppa di Patate) e Briciole di Salamina Ferrarese
    - Flan Bourguignon (Flan di Porri) e Zucca Violina
    - Saumon aux échalotes (Salmone allo Scalogno) e Pancetta di Campagna
    - Coq au Vin ( Pollo al Vino ) Fortana
    - Poires Abbé de Ferrare au Vin Rouge (pere abate ferraresi al vino Rosso)
    - Sorbetto Procopè
    Il menù viene proposto completo di un paio di calici di vini del Bosco Eliceo doc e di un caffè a euro 30,00 per persona.

    Osteria degli Angeli
    Via delle Volte, 4 - 0532 764376
    Chiuso martedì

    Piatto Boldini
    Tortino di Zucca aromatizzato al curry - fagottini di pasta fresca con formaggio e pere con gorgonzola e speck aromatizzati al cacao.
    Prezzo: euro 15,00

    Cafe' de La Paix
    P.tta Corelli (v. Giuoco del Pallone), 24 - 0532-762052
    Il ristorante nella composizione dei piatti predilige prodotti biologici e del commercio equo-solidale

    Piatti proposta Internazionale (Parigi, Francia)
    - Crèpes d' Or euro 8,50
    - Ratatouille alle verdure euro 6,50
    - Spiedino di pollo con salsa senape
    e verdure profumate euro 9,00
    - Crostata scomposta con crema chantilly e frutta fresca euro 4,00
    - Caffè alla parigina (offerto)
    Piatti proposta tipica locale (Ferrara e il Delta)
    - Degustazione salumi locali , formaggi e pane euro 8,50
    - Cappellacci al ragù o burro e salvia euro 6,50
    - Spezzatino di manzo con polenta croccante euro 9,00
    - Torta tenerina euro 4,00
    - Caffè (offerto)

    Alle Candele d'Edera Ristorante
    Via Montebello, 79/A - 0532 203062
    Chiuso domenica e lunedì

    Piatto Boldini
    Ostriche scottate e sformato di roquefort
    Prezzo: euro 15,00

    L'Officina del Gusto
    Via Foro Boario, 60 - 0532 909523
    Piatto Boldini
    Petto d'anatra in salsa di agrumi
    Prezzo: euro 13,00

    Zafferano Ristorante
    Via Fondobanchetto, 2/A - 0532 763492
    Chiuso lunedì e martedì a pranzo

    Piatto Boldini
    Cappellacci di petto d'anatra fumé, crema di fois-gras e ventaglio di zucca caramellata.
    Prezzo: euro 16,00

    Osteria La Compagnia
    P.zza Sacrati, 32 - 0532 248783 - 3355855016
    Menù Boldini
    - Gateau à la mode Clarisse
    - Filetto marsigliese in salsa di agrumi e compostina di verdura fresca
    - Dessert di mascarpone al cognac con amaretti
    - acqua e vino della casa
    Prezzo: euro 22,00

    Il Frantoio Osteria
    Via Baluardi, 51 - 0532 761698
    Chiuso martedì

    Piatto Boldini
    Gnocchetti di zucca con salsa roquefort
    Prezzo: euro 12,00

    Il Ristorantino di Colomba
    Vicolo Mozzo Agucchie, 15 - 0532 761517
    Chiuso martedì

    Piatto Boldini
    Filetto di faraona con salsa di prugne al fortana e purea di patate
    Prezzo: euro 16,00

    Dalis Pasticceria
    Via Bersaglieri del Po, 18
    Golosità Boldini
    "Macaron" (piccola confezione di biscottini alle confetture e cioccolata calda)
    Prezzo: euro 2,00

    ELENCO ATTIVITA' COMMERCIALI ED ESERCIZI PUBBLICI





    Ristoranti, Osterie, Trattorie, Pizzerie
    AGAPIMU specialità cucina greca, Via Saraceno, 1 - 0532207941
    Alle candele d'edera*** ristorante, Via Montebello, 79/a - 0532203062
    Big Night "Da Giovanni", L.go Castello, 38 0532242367
    Black Rose trattoria, P.zza Sacrati, 32 - 0532248783
    Buca di San Domenico ristorante pizzeria, P.zza Sacrati 22 - 0532200018
    Cafè de la Paix osteria etnica e vegetariana, P.tta Corelli, 24 - 0532762052
    Cafè de la Paix
    Carpe Diem ristorante trattoria, Via Arianuova, 65/A - 0532207474
    Centrale caffè, ristorante, Via Voltapaletto, 5 - 0532240618
    Da Alice Pizzeria, Via Palestro 89/91 - 0532248581
    Da Orazio pizzeria, specialità tigelle, Via Passega, 70 - 0532900498
    Da Pippo ristorante pizzeria, Via Saraceno, 59 - 0532200007
    Da Pippo
    Este Bar ristorante, pizzeria, Via Scienze, 15 - 0532240323
    Fuocolento trattoria, Via Saraceno, 85 - 0532210813
    Fuocolento
    I Sofisti ristorante pizzeria, C.so Porta Reno,34 - 0532200009
    I tri scalin trattoria, Via Darsena, 52 - 0532760331
    Il Frantoio Osteria***, Via Baluardi,51 - 0532761698
    Il Ristorantino di Colomba***, Vicolo Mozzo Agucchie, 15 - 0532.761517
    Il Ristorantino di Colomba
    La Borsa Wine Bar, C.so Ercole I° d'Este, 1 - 0532243363
    La Romantica trattoria, Via Ripagrande, 36 - 0532765975
    La Romantica
    L'Archibugio ristorante pizzeria, Via Darsena, 24 - 0532765292
    L'Archibugio
    Le cantine del Duca bar, ristorante, Via della Luna, 30 - 0532245758
    Locanda Modigliani ristorante, bar, albergo, C.so Giovecca, 124/128 - 0532203042
    Locanda Modigliani
    MAX ristorante, P.zza Repubblica, 16 - 0532209309
    Mezzaluna*** enoteca gastronomica, Via Terranuova, 62 - 0532209151
    Mezza luna
    Osteria degli Angeli, Via delle Volte, 4 - 0532 764376
    Osteria degli Ulivi, Via Ragno, 15/a - 0532790446
    Osteria del Ghetto, Via Vittoria, 26 - 0532764936
    Osteria del Ghetto
    Osteria della Campana, Via Borgo dei Leoni, 26 - 0532241256
    Osteria della Campana
    Pulcinella ristorante pizzeria, C.so Porta Po, 94 - 0532211146
    Quel fantastico giovedì***, Via Castelnuovo, 9 - 0532760570
    Settimo ristorante, trattoria, Via Cortevecchia, 49/51 - 0532205145
    Settimo
    SLURP pizzeria, stuzzicheria, Via Garibaldi, 4 - 3290847149
    Trattoria l'Ortica, Via G.Fabbri, 119 - 532765460
    Trattoria l'Ortica
    Via Vai trattoria pizzeria, Via Terranova, 14 - 0532208755
    Woodpecker ristorante pizzeria, Via Saraceno, 14 - 0532209463
    Zafferano*** ristorante, Via Fondobanchetto, 2/A - 0532763492
    Zafferano
    L'officina del gusto*** ristorante, osteria, trattoria, pizzeria, Via Foro Boario, 60 - 0532909523
    L'officina del gusto

    Room And Breakfast
    ZEN Room And Breakfast, Via della Luna, 34 - 3494511724
    ZEN

    Salute e Benessere
    Minimarketetico prodotti biologici, ecologici, equosolidali, P.tta Corelli, 28 - 0532790492
    Vitamine e Co integratori alimentari, prodotti per il benessere, Via Ripagrande, 47/A - 05321861608
    Vitamine and Co

    Tabaccherie
    Giacomelli Eleonora tabacchi, art. regalo, Via Adelardi, 63 - 0532209976
    Le stelle*, Via Saraceno, 27 - 0532204154
    L'Havana*, C.so giovecca, 32 - 0532248294
    Tabaccheria Montebello*, Via Montebello, 105 - 0532752629

    Abbigliamento, Accessori, Intimo, Sport
    A.B. Via della Luna Boutique, Via della Luna, 20 - 0532205040
    Benny intimo mare, abbigliamento, Via Borgo Leoni, 46 - 0532240437
    Bernagozzi abbigliamento donna, Via Bersaglieri del Po, 44 - 0532210474
    Best Seller boutique, Via S.Romano, 10 - 0532761151 Via Bologna, 231 - 0532901087
    Blunauta abbigliamento donna uomo, Via Mazzini, 96 - 0532240825
    Bianco Nero intimo, Via Garibaldi, 26 - 0532200232
    Bottega del Cachemire uomo donna, C.so Martiri della Libertà, 89 - 0532200128
    BRERA abbigliamento, calzature, C.so Giovecca, 40/D - 0532240199
    Bridgetown's abbigliamento uomo, Via S.Romano, 118/A - 0532761313
    COIN abbigliamento, accessori, intimo, sport, Via Cortevecchia, 19 - 0532206851
    Coin
    Desideria abbigliamento donna, Via Bersaglieri del Po, 38 - 0532206273
    Emporio Club abbigliamento, accessori, calzature, Via Canonica, 11 - 0532245430
    Foxtrot abbigliamento donna, Via Garibaldi 47/A - 0532209897
    Gierre boutique, Via della Luna, 12 - 0532200186
    GR abbigliamento donna originale, Via Spadari, 1 - 0532200952
    Graffio abbigliamento donna, P.zza Trento Trieste, 25/27 - 0532207268
    La Giraffa abbigliamento bambino, Via Borgo Leoni, 15 - 0532741513
    La Luna pel pozzo intimo, P.zza della Repubblica, 35 - 0532205876
    La Parisienne abiti da sposa, Via Gobetti, 25 - 0532761625
    La Parisienne
    Lella Boutique donna, C.so Giovecca, 24/26 - 0532247161
    Levi's, P.zza Trento Trieste, 29 - 0532247435
    Levi's
    Linea Lady intimo donna, Via Adelardi, 43 - 0532202096
    Marina Rinaldi, P.zza Trento Trieste, 65 - 0532207646
    Marina Rinaldi
    Metro Quadro uomo donna sport, Via Garibaldi, 143 - 053267523
    NARA intimo donna, Via Mazzini, 78 - 0532204666
    Nati con la camicia camiceria e maglieria per uomo, Via Garibaldi, 56 - 0532200446
    Nati con la camicia
    Non solo danza articoli danza e palestra, Via S.Romano, 81 - 0532760102
    Non solo danza
    Persona, C.so Govecca, 111 - 0532207646
    Petrucci uomo donna, Via San Romano, 108 - 0532761312
    Privacy abbigliamento uomo, Via Bersaglieri del Po, 26 - 532209712
    Retrò abbigliamento vintage, Via Ragno, 19 - 0532765087
    Segreto abbigliamento, accessori, calzature, P.zza Trento Trieste 60/64 - 0532248949
    Segreto
    TITO Boutique, Via Bersaglieri del Po,23/A - 0532242430
    TPS abbigliamento, sicurezza, tempo libero, Via Garibaldi 1/A - 0532204693
    VIP abbigliamento, maglieria, Galleria Matteotti, 15 - 0532761227

    Arredamento, Articoli da regalo
    Arte Design, Via Contrari, 44 - 0532211301
    Il Corniciaio, Via Mazzini, 46 - 0532247140
    Interni d'arte arredo casa, Via della Luna, 20 - 0532206293
    Interni d'arte
    Interno 15, Via Canonica, 22 - 0532741513
    Interno 15
    Matrix oggettistica di design, Via Saraceno, 25 - 0532242350
    Nikel oggettistica e complementi d'arredo, Via carlo Mayr, 29 - 0532767200
    Nikel
    Stilelibero complementi arredo regalo, Via Mazzini, 36 - 0532243027

    Artigianato artistico
    Anchiocreo ceramica artistica, Via Saraceno, 84 - 3483593053
    Anchiocreo
    Arte de' Contrari acquarelli, fotografie ,Via Contrari, 37 - 053206247 Arte de' Contrari
    Ceramiche del Duca, Via Terranuova, 47 - 0532207720
    Delle Carte carta artigianale, Via Garibaldi, 42 - 0532241387
    Grandi Monica maioliche d'arte, Via Garibaldi, 155 - 0532206097
    Grandi Monica
    La Marchesana ceramica graffita estense, Via Cortevecchia, 38 - 0532240535
    La Tana della Tartaruga Turchina ceramiche, Via Saraceno, 38
    L'arte del decoro decorazioni, Via Adelardi,45 - 3382898261
    Melograno studio d'arte, Via Saraceno, 91 - 488887482
    Melograno
    Sol de Mexico artigianato messicano, Via Saraceno, 73 - 0532240768
    Sol de Mexico

    Bar, Caffetterie, Wine bar
    Bar Aroldo, Via Cortevecchia, 27 - 0532 204611
    Bar Hollywood, Via Bersaglieri del Po, 56/A - 0532244630
    Caffè del Mercante, Via degli Armari, 29 - 0532242027
    Caffè Europa, C.so Giovecca 51/A - 0532212120
    Caffè Europa
    Caffè Pausa bar, tavola calda, Via Borgo Leoni, 37/A - 0532206902
    Caffetteria Ristorante American BarVia Saraceno, 19/a - 0532241837
    Caffetteria Travaglio, P.zza Travaglio, 21 - 3299282725
    Cambusa wine bar Via C.Mayr, 147 - 0532760573I
    Centro Storico, C.so Martiri della Libertà 16/18 - 0532205785
    Delizia del Parco, Parco Urbano G.Bassani - 3292785863
    Giardini del Florens bar, tavola calda, Via Poledrelli, 1/F - 0532248219
    La Brasiliana bar, cioccolateria, C.so Porta Po, 52 - 0532240647
    Los Cornetteros cornetteria, Via C. Mayr, 99 - 05321916027
    Messisbugo wine bar, C.Mayr, 95 - 0532764060
    Messisbugo
    Nazionale, C.so. Martiri Liberta', 30 - 0532205067
    Nero Caffè, Via Borgo Leoni, 53 - 532249706
    Senso Unico, P.tta Torquato Tasso, 4

    Biancheria, Tendaggi casa, Arredo
    APREM, Via Bersaglieri del Po, 25/C - 0532202177
    Arte Fiorentina, Via Mazzini, 28/30 - 0532200088
    Metro Quadro biancheria casa ed intimo, Via Garibaldi, 127

    Biciclette
    Barlati Andrea vendita e noleggio, Via Adelardi, 1 - 0532206863
    Officina Ricicletta riparazioni, noleggio, L.go Barriere, 180/184 (angolo C.so Porta Po, V. Belvedere) - 3894236997
    Laboratorio RiCicletta, Via Darsena,132 - 3290477971

    Calzature, Pelletterie
    Felisi pelletteria, C.so Giovecca, 27 - 0532202489
    Orvieto dal 1952 borse, accessori, Via Mazzini, 50 - 0532200053

    Erboristeria
    Rosa di Bosco, Via S.Romano, 83 - 0532761631

    Gioiellerie, Oreficerie, Orologerie
    Bottega dell'orafo, Via Bersaglieri del Po, 56/C - 05322078
    Guerra Emilio, Via Garibaldi, 78 - 0532206875
    La Pergamena d'oro, Via Bersaglieri del Po, 29 - 0532207682
    Margarita gioielli, C.so Giovecca, 38 - 0532202216
    Maris gioielli, pietre dure, Via Borgo Leoni, 20 - 0532209468; Via Bersaglieri del Po, 8 - 0532207238
    Scopa gioielleria, Via Cortevecchia, 1 - 0532243414
    Vaccari Paola, C.so Martiri della Libertà, 95 - 0532205665
    Valla Idee Preziose, P.zza Trento Trieste, 37 - 0532207410

    Librerie, Cartolerie, Legatorie, Accessori per l'ufficio, Articoli per belle arti
    Centrale Libreria Professionale, C.so Martiri della Libertà, 63 - 0532205616
    Franco Antolini Studio restauro di libri e opere in carta, Via Alighieri, 29 - 0532240421
    Il Pennello articoli belle arti, restauro, Via Spadari, 8 - 0532249374
    La linea dell'arte articoli per belle arti, Viale Cavour, 89/A - 0532248164
    La linea dell'arte
    Le Muse, Via Borgo leoni, 2 - 0532206600
    Le Muse
    L'Ottagono art.per belle arti restauro Via Saraceno, 52 - 0532208521
    L'Ottagono
    Melbookstore libreria, P.zza Trento Trieste - 0532241604
    Melbookstore
    Pasello articoli regalo, penne, cartelle, Via Garibaldi 19 - 0532216199
    Pasello** tutto per l'ufficio, Via Canonica, 16 - 0532206431
    Sognalibro libreria, Via Saraceno, 43 - 0532204644
    Sognalibro

    Macelleria
    Negozio delle carni insaccati tipici ferraresi, Via Armari, 21 - 0532205182

    Modellismo
    IL Modellismo, Via Carlo Mayr, 50 - 0532765908

    Ottica, Dischi, Foto
    ACME studios foto sviluppo, Via Bologna, 27 - 05321861696
    ACME
    Centro Ottico Estense, C.so Isonzo, 5 - 05321862392
    Istituto Ottico Beltrami, Via Garibaldi 9/A - 0532209786
    Occhiali d'oro, Via Contrari, 9 - 0532207056
    Ottica Giulianelli, Via Borgo Leoni, 42 - 0532209308
    Ottica Giulianelli for Kids, Via Borgo Leoni, 49 - 0532201037
    Ottica Giulianelli for Kids
    Ottica La Lente, Via Garibaldi, 139/A - 0532211335
    La Lente
    Ottica Mazzini, Via Mazzini, 99 - 0532207857
    Salmoiraghi Viganò, C.so Martiri della Libertà, 79/81 - 0532206225
    Salmoiraghi and Viganò
    Istituto Ottico Beltrami, Via Garibaldi 9/a - 0532209786
    Ottica Beltrami

    Panifici, Alimentari
    Antichi Sapori gastronomia e pasta fresca, Via Boccacanale di S.Stefano, 58 - 0532470522
    La Bottega del pane, Via Borgo Leoni, 55 - 0532202565; C.so Isonzo, 115 - 0532768493
    La Bottega del pane
    Pedriali Franco, Via Armari 23/A - 0532206236
    Panificio Cappelli panificio, pasticceria, osteria, caffetteria, Via Ripagrande, 4/6 - 0532765401; Via P.ta catena, 40 - 053251166
    Panificio Cappelli
    Orsatti dal 1860 panificio, pasticceria, gastronomia, Via Cortevecchia 33/39 - 0532207572
    Orsatti

    Parrucchieri
    Chez le coiffeur parrucchiere, Via XX settembre, 84 - 3487120548
    Club Parrukkieri unisex, C.so P.ta Reno, 72 - 0532761329
    Da Kapogiro parrucchieri unisex, Via Garibaldi, 125 - 0532208979
    Da Kapogiro

    Pasticcerie, Cioccolaterie, Gelaterie
    Dalis***, Via Bersaglieri del Po, 18
    F.I.S. pampepato, dolci e bomboniere, Via Garibaldi, 35 - 0532240140
    F.I.S.
    La Maison du Chocolat, P.zza Trento Trieste
    La Maison du Chocolat
    Pasetti, Via Arianuova, 104 - 0532203391
    Puravida, Via Padova, 187 - 0532465756
    Sottozero gelateria artigianale, C.so Vittorio Veneto, 4/C - 0532241306

    Pellicceria
    Fiorenza Zabini, Via Boldini, 2 - 0532207422

    I locali contrassegnati con *** propongono un menù o un piatto dedicato alla mostra
    *escluso articoli di monopolio e simili, lotto, articoli in promozione.
    **escluso libri



    Per informazioni: Assessorato Attività Economiche Ufficio Sviluppo e Promozione Via Boccaleone 19 - 44100 Ferrara

    Tel. 0532/419981 - 419977

    °°°°

    Palazzo dei Diamanti - Boldini nella Parigi degli Impressionisti

    Prima di diventare il ritrattista del bel mondo parigino, Boldini fu soprattutto pittore di Parigi. In quel primo e cruciale quindicennio che vi trascorse e ...
    Contenuti - Menu Principale - Menu Secondario - Motore di Ricerca
    Alexa Traffic Rank for http://www.palazzodiamanti.it/index.phtml?id=642: 2.724.418www.palazzodiamanti.it/

    °°°

    risultati web per BOLDINI GIOVANNI FERRARA DIAMANTI

    A Palazzo dei Diamanti il Boldini meno noto

    Il Resto del Carlino - ‎20 ore fa‎
    Ferrara, 7 settembre 2009 - Un viaggio nella Parigi degli Impressionisti, attraverso le opere di Giovanni Boldini. Farà luce su un periodo poco studiato del ...

    MOSTRE: FERRARA, AL VIA 'BOLDINI NELLA PARIGI DEGLI IMPRESSIONISTI'

    Adnkronos/IGN - ‎07/set/2009‎
    Questo l'obiettivo della mostra ''Boldini nella Parigi degli Impressionisti'' al via a Ferrara, nel Palazzo dei Diamanti, dal 20 settembre al 10 gennaio ...



    Boldini nella Parigi degli Impressionisti

    GiraItalia.it - ‎04/set/2009‎
    Descrizione: Il Palazzo dei Diamanti di Ferrara ospita un'altra importante mostra, quella dedicata a Giovanni Baldini, uno dei più apprezzati pittori ...

    Arte per tutti i gusti

    La Repubblica - ‎01/set/2009‎
    Ancora "italien de Paris", dal 20 settembre al 10 gennaio al Palazzo dei Diamanti di Ferrara arriva "Boldini nella Parigi degli Impressionisti", ...

    Da Caravaggio al Futurismo, parte la nuova stagione delle grandi ...

    Gazzetta di Parma - ‎30/ago/2009‎
    ... dedicate a Telemaco Signorini e Giovanni Boldini, allestite rispettivamente a Palazzo Zabarella di Padova ea Palazzo dei Diamanti di Ferrara. ...

    30/08/2009 - 17:25 Mostre: nuova stagione al via da settembre

    Regione Campania - ‎30/ago/2009‎
    I capolavori di Telemaco Signorini saranno esposti a Palazzo Zabarella di Padova, mentre quelli di Giovanni Boldini al Palazzo dei Diamanti di Ferrara. ...

    Ferrara, quarantacinque Boldini e un Degas arrivano "in prestito ...

    Telesanterno - ‎14/ago/2009‎
    Al Palazzo dei Diamanti di Ferrara, sede di celebri mostre d'arte, sono attesi in questi giorni ben 45 quadri firmate da Giovanni Boldini, ...


    °°°

    da:


    Ferrara, Palazzo dei Diamanti 20 settembre 2009 – 10 gennaio 2010

    Boldini Mme Max
    Nell'autunno del 2009 Palazzo dei Diamanti ospiterà una mostra dedicata a Giovanni Boldini.
    A differenza dalle precedenti rassegne dedicate all'artista, tutte antologiche, questa volta sarà studiato un solo fondamentale capitolo della sua carriera, quello del primo periodo parigino, dal 1871 al 1886. La mostra indagherà l'evoluzione della sua pittura in quegli anni decisivi e getterà nuova luce su una fase per lui determinante ma ancora oggi poco studiata.
    Prima di diventare il ritrattista del bel mondo parigino, Boldini fu soprattutto pittore di Parigi. In quel primo e cruciale quindicennio che vi trascorse e che coincise con l'esplosione della rivoluzione impressionista, egli ne ritrasse ogni angolo, ogni palpito di vita, traducendo l'energia della metropoli e le sue atmosfere in pennellate scattanti, nervose, talvolta travolgenti. Autore di quadri di ogni tipo – dalle scene di genere alle vedute di città, dai paesaggi agli interni d'atelier, dai nudi ai ritratti – Boldini fu un artista poliedrico che, al pari dei colleghi impressionisti, ma con uno stile diverso e personalissimo, seppe restituire la vita pulsante della ville lumière.
    La mostra, organizzata da Ferrara Arte e dal Clark Art Institute di Williamstown, che la ospiterà dopo il debutto a Palazzo dei Diamanti, sarà l'occasione per presentare per la prima volta l'artista ferrarese in un museo statunitense di grande prestigio. Dalla rassegna emergerà la complessità della personalità boldiniana in quella fase che lo condusse dall'esperienza macchiaiola all'acquisizione della maniera larga e veloce che caratterizza i grandi ritratti della piena maturità.

    Ordinate in sezioni tematiche, circa un centinaio di opere provenienti dalle più prestigiose collezioni pubbliche e private d'Europa e d'America illustreranno la varietà di generi e soggetti trattati da Boldini in questi anni di intensa sperimentazione. Opere che certo devono molto agli incontri avuti con gli artisti che vivevano e lavoravano a Parigi – giganti come Degas, Manet e Renoir, ma anche maestri allora più affermati e alla moda come Fortuny e Meissonier, o gli stranieri Whistler e Sargent – ma che sono soprattutto frutto di una straordinaria capacità di osservare, indagare e restituire, con uno stile via via sempre più personale e inconfondibile, la brulicante vita della città moderna.
    Ad accogliere il visitatore sarà un breve prologo dedicato all'attività degli anni fiorentini, un'esperienza fondamentale per la formazione di Boldini, non priva di conseguenze anche negli anni a venire.
    Si entra poi nel cuore della rassegna con i quadri di genere dei primi anni Settanta che fecero la fortuna del pittore fra i ricchi collezionisti del tempo, soprattutto in America. Protagoniste saranno le piccole e preziose tavolette caratterizzate dallo stile ricercato e dal colore scintillante che, ispirate talvolta ad un galante Settecento, talvolta a fantasie esotiche spagnoleggianti o ancora a scene di vita contemporanea all'aperto, lasciano intuire il gusto dell'artista per la rievocazione storica e, ad un tempo, l'interesse per la trascrizione del dato naturale e atmosferico.

    Accanto alla produzione di genere Boldini realizzò, a partire dalla metà degli anni Settanta, una serie di vedute di città che colpirono i contemporanei e con le quali l'artista diede una sua personale interpretazione della pittura della vita moderna praticata anche dagli impressionisti. In queste opere, cui verrà dedicata un'ampia sezione, Boldini registra, come un cronista dotato di un'eccellente capacità analitica, la vita che scorre nelle vie affollate e nelle piazze dove passano veloci o sostano le carrozze e gli omnibus a cavalli. Sono dipinti di un "realismo" singolare in cui il pittore ferrarese dimostra di governare sia il piccolo che il grande formato, basando ogni sua creazione sullo studio attento, talvolta ostinato, del modello naturale.
    Anche il mondo del teatro e dei caffè concerto richiamò la sua attenzione. Boldini frequentò questi ambienti e studiò i personaggi che li animavano al pari del suo amico Degas, come se volesse misurarsi con lui: ballerine, cantanti, musicisti, direttori d'orchestra, platee di spettatori sono gli attori di questo scenario i cui gesti e le cui movenze vengono fermate sulla tela dall'artista. Ma Boldini non registrò soltanto la realtà urbana. Si spinse nelle campagne, lungo la Senna o sulla Manica, lavorando a vedute e paesaggi con figure che costituiscono una personale interpretazione della pittura en plein air, dipinti di grande fascino caratterizzati da una luce cristallina e da quella capacità, che tanto colpì Diego Martelli, di «scoprire minuzie impossibili di colore e di forma a tre miglia di distanza».
    Al tema tutto boldiniano degli interni d'atelier, un soggetto che non trova eguali nella pittura coeva, verrà dedicata un'interessante sezione che mostrerà come l'artista abbia creato una sorta di originale "diario per immagini" della sua vita e della sua opera, mentre in un'altra sezione si presenterà la sua interpretazione del tema della donna ritratta nella sua intimità. Un ricco capitolo della mostra approfondirà, infine, l'evoluzione del suo stile nel genere del ritratto, dalle effigi che ritraggono amici e colleghi, a quelle ufficiali.
    Il modo in cui l'artista, alla metà degli anni Ottanta, giunse ad esplorare questa molteplicità di temi e di generi rivela un'indipendenza stilistica rispetto al panorama figurativo coevo e testimonia l'acquisizione di quella maniera che caratterizzerà lo stile della sua piena maturità. È proprio con opere di questa fase che si conclude il percorso espositivo, in particolare con alcuni tra i più celebri ritratti realizzati nell'ultimo decennio dell'Ottocento, momento in cui Boldini si afferma sul palcoscenico internazionale come uno dei più contesi pittori dell'alta società del vecchio e del nuovo continente, capolavori magistrali che testimoniano come l'artista sia stato, oltre che un indiscusso innovatore di questo genere pittorico, uno straordinario testimone del proprio tempo.



    Mostra a cura di Sarah Lees, organizzata da Ferrara Arte in collaborazione con lo Sterling & Francine Clark Art Institute di Williamstown

    Orario: aperto tutti i giorni, feriali e festivi, lunedì incluso, dalle 9.00 alle 19.00
    Aperto anche 1 novembre, 8, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio


    Catalogo edito da Ferrara Arte Editore con testi di Sarah Lees, Richard Kendall e Barbara Guidi.

    Ferrara Mostre e Musei: tel. 0532.244949,  WS: www.palazzodiamanti.it


    Ufficio stampa: Studio ESSECI
    WS: www.studioesseci.net
    °°°


    Due mostre bellissime. su Alessandra
    6 set 2009 da dolcealexina  
    Anni addietro sono stata a ferrara a vedere il Museo Boldini( questa mostra è però nello splendido " Palazzo dei Diamanti"). Sono rimasta così' commossa a vedere la sua tavolozza, i suoi colori nei tubetti mezzi spiaccicati ( a proposito un critico d'arte mi spiegò come alcuni ... Giovanni Boldini ebbe una delusione tremenda di amore che lo fece ammalare di tristezza. Decide di allontanarsi per un certo tempo dalla sua città, ma invece non tornò mai più a Ferrara. Alexina ...
    Alessandra - http://blog.libero.it/alexina/


    L'arte in mostra nel settembre 2009 | Luxgallery
    4 set 2009 da caterina  
    Boldini nella Parigi degli Impressionisti Palazzo dei Diamanti,Corso Ercole I d'Este, 21 - Ferrara dal 20 settembre al 10 gennaio http://www.palazzodiamanti.it/. Museo d'Arte di Chianciano Terme Viale della Libertà 280 -Chianciano Terme ...
    Luxgallery - http://www.luxgallery.it/


    Boldini nella Parigi degli Impressionisti3 set 2009 da admin  
    Palazzo dei Diamanti Corso Ercole I d'Este, 21 – 44100 Ferrara. Biglietto d'ingresso. Il biglietto della mostra Boldini nella Parigi degli Impressionisti consente fino al 10 gennaio 2010 l'ingresso anche al Museo Giovanni Boldini a ...
    Art4you - http://www.art4you.it/
    [ Altri risultati in Art4you ]


    Boldini in Ferrara shows off

    Ferrara Paris charm of a European cuisine
    Restaurants in Ferrara at the exhibition

    from:

    http://translate.google.it/translate_t#




    At the Exhibition "Boldini in the Paris of the Impressionists" at Palazzo dei Diamanti 20 September 2009 to January 10, 2010, the Department for the Economic Activities of the Municipality, in partnership with Ferrari SpA Art and associations (ASCOM, CONFESERCENTI, CONFARTIGIANATO , CNA), as for previous shows, was brought to the commercial activities of the City can benefit from a reduction or discount on the price of bilateral exhibition ticket and a product / service purchased by customers / visitors.

    More specifically, the customer who purchases a product or service in any of the businesses participating in the initiative, in addition to the receipt stating the cost incurred (less than 20 euros) will be issued a coupon which, exhibited at the ticket Palazzo dei Diamanti, will entitle the reduction on the price of the ticket of the exhibition: 8 euros instead of 10 euros.

    The exhibition visitors will be able to produce and deliver the ticket in one of the businesses participating in the initiative marked by a sticker applied to the window of the shop and placed in a brochure distributed c / o the box office in the Palazzo dei Diamanti, thus having the right to a 10% discount on a product or service purchased. The discount of 10% will be applied on a minimum spend of 20.00 euros.

    The initiative is now consolidated confirmed to any exhibitions at Palazzo dei Diamanti to offer visitors (tourists and not) the opportunity to shop in stores

    Republic

    the city, to taste the gastronomic specialties, to make it more enjoyable visit to Ferrara.

    Propose some restaurants and pizza on the menu for the entire duration of the exhibition, a dish or a menu devoted to the exhibition entitled


    Ferrara Paris charm of a European cuisine

    °°°°°°°°°

    Boldini à Ferrara exhibe

    Ferrara charme de Paris d'une cuisine européenne
    Restaurants à Ferrare à l'exposition




    Lors de l'exposition "Boldini dans le Paris des Impressionnistes" au Palazzo dei Diamanti 20 Septembre 2009 au 10 Janvier, 2010, le Département pour les activités économiques de la municipalité, en partenariat avec Ferrari SpA Art et associations (ASCOM, Confesercenti, CONFARTIGIANATO , CNA), comme pour les précédents spectacles, a été portée aux activités commerciales de la ville peut bénéficier d'une réduction ou une réduction sur le prix du billet exposition bilatérale et d'un produit / service acheté par les clients / visiteurs.

    Plus précisément, le client qui achète un produit ou un service dans l'une des entreprises participant à l'initiative, en plus de l'accusé de réception indiquant le coût supporté (moins de 20 euros) sera remis un coupon qui, exposé à la billetterie Palazzo dei Diamanti, donnera droit à la réduction sur le prix du billet de l'exposition: 8 euros au lieu de 10 euros.

    Les visiteurs de l'exposition sera en mesure de produire et de livrer le billet dans une des entreprises participant à l'initiative marquée par un autocollant de la fenêtre de la boutique et placé dans une brochure distribuée c / o le Bureau case dans le Palazzo dei Diamanti, ayant donc le droit à 10% de réduction sur un produit ou service acheté. Le rabais de 10% sera appliquée sur tout montant minimum de 20,00 euros.

    L'initiative est désormais consolidée a confirmé à aucune des expositions au Palazzo dei Diamanti à offrir aux visiteurs (touristes et non) la possibilité de magasiner dans les magasins

    République

    la ville, de goûter les spécialités gastronomiques, pour le rendre visite plus agréable à Ferrare.

    Proposer quelques restaurants et des pizzas dans le menu pour toute la durée de l'exposition, un plat ou un menu dédié à l'exposition intitulée


    Ferrara charme de Paris d'une cuisine européenne

    °°°°°°


    Boldini in Ferrara zeigt sich

    Ferrara Paris Charme eines europäischen Küche
    Restaurants in Ferrara in der Ausstellung




    In der Ausstellung "Boldini in das Paris der Impressionisten", im Palazzo dei Diamanti, 20 September 2009 bis Januar 10, 2010, das Institut für die wirtschaftliche Tätigkeit der Gemeinde, in Partnerschaft mit Ferrari SpA Kunst und Verbände (ASCOM, CONFESERCENTI, CONFARTIGIANATO ,) CNA, wie für den vorhergehenden zeigt, war für die kommerziellen Tätigkeiten der Stadt gebracht werden können von einer Kürzung oder Rabatt auf den Preis der bilateralen Ausstellung Ticket und ein Produkt Nutzen-Service von den Kunden / Besuchern gekauft werden.

    Genauer gesagt, der Kunde, der ein Produkt oder einen Service in einem der teilnehmenden Unternehmen an der Initiative, neben dem Eingang unter Angabe der anfallenden Kosten (weniger als 20 Euro) wird ein Gutschein ausgestellt werden, die an der Kasse ausgestellt Palazzo dei Diamanti, wird die Ermäßigung auf den Preis der Eintrittskarte zur Ausstellung berechtigt: 8 Euro statt 10 Euro.

    Die Ausstellungsbesucher können zu produzieren und zu liefern, das Ticket in einem der teilnehmenden Unternehmen an der Initiative gekennzeichnet durch einen Aufkleber auf die Fenster des Ladens aufgebracht und in einer Broschüre verteilt platziert c / o der Abendkasse im Palazzo dei Diamanti, damit das Recht auf 10% Rabatt auf ein Produkt oder eine Dienstleistung gekauft haben. Der Rabatt von 10% werden auf ein Minimum zu verbringen von 20,00 Euro angewendet werden.

    Die Initiative ist nun eine konsolidierte Ausstellungen im Palazzo dei Diamanti bestätigt, dass die Besucher (Touristen und nicht) die Möglichkeit, in den Geschäften Shop anbieten

    Republik

    die Stadt, um die gastronomischen Spezialitäten zu probieren, damit es mehr Spaß Besuch in Ferrara.

    Vorschlagen einigen Restaurants und Pizza auf der Speisekarte für die gesamte Dauer der Ausstellung, ein Gericht oder ein Menü in die Ausstellung gewidmet ist berechtigt,


    Ferrara Paris Charme eines europäischen Küche

    °°°°°°


    Boldini, en Ferrara luce

    Ferrara encanto de París, de una cocina europea
    Restaurantes en Ferrara en la exposición




    En la Boldini "Exposición en el París de los impresionistas" en el Palazzo dei Diamanti 20 de septiembre 2009 a enero 10 de 2010, el Departamento de Actividades Económicas del Municipio, en colaboración con Ferrari SpA Arte y asociaciones (ASCOM, Confesercenti, Confartigianato , CNA), como para los shows anteriores, fue llevado a las actividades comerciales de la ciudad puede beneficiarse de una reducción o descuento sobre el precio de la entrada exposición bilaterales y un producto o servicio adquirido por los clientes / visitantes.

    Más concretamente, el cliente que compre un producto o servicio en cualquiera de las empresas que participan en la iniciativa, además de la recepción que se indique el coste incurrido (menos de 20 euros) se publicará un cupón que, expuesto en el boleto Palazzo dei Diamanti, facultará a la reducción en el precio de la entrada de la exposición: 8 euros en vez de 10 euros.

    Los visitantes de la exposición será capaz de producir y entregar el boleto en una de las empresas que participan en la iniciativa marcada por una etiqueta aplicada a la ventana de la tienda y se coloca en un folleto distribuido c / de la oficina o en el cuadro de Palazzo dei Diamanti, teniendo así el derecho a la un descuento del 10% sobre un producto o servicio adquirido. El descuento del 10% se aplicará sobre una inversión mínima de 20,00 euros.

    La iniciativa se ha consolidado confirmado para exposiciones en el Palazzo dei Diamanti ofrecer a los visitantes (turistas y no) la oportunidad de hacer compras en las tiendas

    República

    la ciudad, para degustar las especialidades gastronómicas, para hacer la visita más agradable a Ferrara.

    Proponer algunos restaurantes de pizza y en el menú para toda la duración de la exposición, un plato o un menú dedicado a la exposición titulada


    Ferrara encanto de París, de una cocina europea

    Boldini in the Paris of the Impressionists
    Ferrara, Palazzo dei Diamanti 20 September 2009 - January 10, 2010

    Boldini Madame Max
    In the fall of 2009 Diamond Palace will host an exhibition dedicated to Giovanni Boldini.
    Unlike the previous shows dedicated to the artist, all anthologies, this time will be studied one important chapter of his career, that of the first Paris period, from 1871 to 1886. The exhibition will investigate the evolution of his painting in those crucial years and will shed light on a crucial step for him but still little studied.
    Before becoming the portraitist of high society in Paris, Boldini was primarily a painter in Paris. In this first and crucial who spent fifteen years and that coincided with the explosion of the Impressionist revolution, he drew them every corner, every throb of life, translating the energy of the city and its atmosphere in strokes snappy, nervous, and sometimes overwhelming. Author of paintings of all kinds - from genre scenes to city views, from landscapes to interiors to workshops, from nudes to portraits - Boldini was a versatile artist who, like fellow Impressionists, but with a different style and highly personal, was able to return the pulsating life of the Ville Lumière.
    The exhibition, organized by Ferrara Arte and the Clark Art Institute in Williamstown, which the host after its debut at the Palazzo dei Diamanti, will be an opportunity to present for the first time the artist from Ferrara in a U.S. museum of great prestige. A review reveals the complexity of personality boldiniana at that stage that the experience led him macchiaiola acquisition of a large and fast that features large portraits of full maturity.

    Sorted into thematic sections, about one hundred works from the most prestigious public and private collections in Europe and America will illustrate the variety of genres and subjects treated by Boldini in these years of intense experimentation. Some works that owe much to his meetings with the artists who lived and worked in Paris - giants such as Degas, Manet and Renoir, but then most successful teachers and trendy like Fortuny and Meissonier, or aliens Whistler and Sargent - but are mainly the result of an extraordinary ability to observe, investigate and return with a style that gradually more and more personal and unique, the teeming life of the modern city.
    To welcome the visitor will be a brief prologue devoted to the activity of the Florentine years, an experience crucial to the formation of Boldini, not without consequences for years to come.
    Then we enter the heart of the review with the genre paintings of the early seventies that made the fortune of the painter among the wealthy collectors of the time, especially in America. The protagonists will be small and precious tablets characterized by the refined style and color sparkling, sometimes prompted a gallant eighteenth century, sometimes to the exotic fantasies of the Spanish or more in scenes of contemporary life outside, leaving the taste of the artist to perceive the evocation historical and, at the same time, interest in the transcription of the given natural and pollution.

    Besides the production of gender Boldini painted, since the mid seventies, a series of city views that struck his contemporaries and with whom the artist gave his personal interpretation of the painting of modern life practiced by the Impressionists. In these works, which will be given extensive section, Boldini Register as a reporter with excellent analytical ability, the life that flows through the crowded streets and squares where you go faster or stop the carriages and horse-drawn omnibus. They are painted in a "realistic" singular in which the painter from Ferrara to govern both the small shows that the large format, basing all his creations on careful study, sometimes stubborn nature of the model.
    Even the world of theater and the cafe concert attracted his attention. Boldini attended these environments and studied the characters who animate them like his friend Degas, as if to confront him, dancers, singers, musicians, conductors, audiences of spectators are the actors of this scenario whose gestures and whose movements were stopped on the canvas by the artist. Boldini did not record but only the urban reality. He went into the countryside, along the Seine and the English Channel, working views and landscapes with figures that are a personal interpretation of painting en plein air, paintings of great charm featuring a crystal light and that ability, which so impressed Diego Martelli, to "discover impossible minutiae of color and form three miles away."
    Boldini the theme throughout the interior of the studio, a subject that has no parallel in contemporary painting, will be given an interesting section that shows how the artist has created a sort of original diary in pictures "of his life and his work while another section will present his interpretation of the theme of woman in her privacy. A rich chapter of the exhibition will deepen, finally, the evolution of his style in the genre of portraiture, from effigies depicting friends and colleagues, to those officers.
    The way in which the artist, the mid-eighties, came to explore this multiplicity of themes and genres reveals stylistic independence than the contemporary figurative and landscape testifies to the acquisition of that style that characterizes the style of his maturity . It is with works of this phase up to the exhibition, especially with some of the most famous portraits made in the last decade of the nineteenth century, when Boldini states on the international stage as one of the most hotly disputed painters of high society of the old and the new continent, masterful masterpieces that demonstrate how the artist was not only an undisputed innovator of this genre of painting, an extraordinary witness of his time.
    Boldini dans le Paris des impressionnistes
    Ferrare, Palazzo dei Diamanti 20 Septembre 2009 - Janvier 10, 2010

    Boldini Madame Max
    À l'automne de 2009, Diamond Palace accueillera une exposition consacrée à Giovanni Boldini.
    Contrairement à la précédente montre dédiée à l'artiste, toutes les anthologies, cette fois seront étudiés un chapitre important de sa carrière, celui de la première période de Paris, de 1871 à 1886. L'exposition sera étudier l'évolution de sa peinture dans ces années cruciales, et feront la lumière sur une étape cruciale pour lui, mais encore peu étudiés.
    Avant de devenir le portraitiste de la haute société de Paris, Boldini était avant tout un peintre à Paris. Dans ce premier et décisif qui a passé quinze ans et qui a coïncidé avec l'explosion de la révolution impressionniste, il leur faisait chaque coin, chaque battement de la vie, traduction de l'énergie de la ville et de son atmosphère en coups Snappy, nerveux, et parfois accablante. Auteur de peintures de toutes sortes - à partir de scènes de genre de vues sur la ville, de paysages à l'intérieur des ateliers, à des portraits de nus - Boldini était un artiste polyvalent qui, comme collègues impressionnistes, mais avec un style différent et très personnel, a pu regagner la vie trépidante de la Ville Lumière.
    L'exposition, organisée par Ferrara Arte et le Clark Art Institute à Williamstown, dont l'hôte après ses débuts au Palazzo dei Diamanti, sera l'occasion de présenter pour la première fois, l'artiste de Ferrara dans un musée américain de grand prestige. Une étude révèle la complexité de boldiniana personnalité à ce stade que l'expérience l'a amené macchiaiola acquisition d'une grande et rapide qui dispose de grands portraits de la pleine maturité.

    Triés en sections thématiques, une centaine d'œuvres de la plus prestigieuses collections publiques et privées en Europe et en Amérique permettra d'illustrer la variété des genres et des sujets traités par Boldini, en ces années d'expérimentation intense. Certaines des oeuvres qui doivent beaucoup à ses rencontres avec les artistes qui ont vécu et travaillé à Paris - des géants tels que Degas, Manet, Renoir, mais alors le plus de succès aux enseignants et à la mode comme Fortuny et Meissonier, ou des étrangers Whistler et Sargent - mais sont principalement le résultat d'une extraordinaire capacité d'observer, d'enquêter et de revenir avec un style que, progressivement, de plus en plus personnelle et unique, la vie grouillante de la ville moderne.
    Pour accueillir le visiteur sera un court prologue consacré à l'activité de l'année Florentine, une expérience cruciale pour la formation de Boldini, non sans conséquences pour les années à venir.
    Ensuite, nous entrons dans le cœur de la revue avec les tableaux de genre des années soixante-dix qui a fait la fortune du peintre parmi les collectionneurs fortunés de l'époque, surtout en Amérique. Les protagonistes seront les petites et précieux comprimés caractérisé par le style raffiné et la couleur pétillante, parfois suscité une dix-huitième siècle galant, parfois à des fantasmes exotiques de l'espagnol ou plus dans les scènes de la vie contemporaine à l'extérieur, ce qui laisse le goût de l'artiste de percevoir l'évocation historique et, en même temps, l'intérêt pour la transcription du donné naturel et la pollution.

    Outre la production de sexe Boldini peint, depuis le milieu des années soixante-dix, une série de vues de la ville qui a frappé ses contemporains et avec lequel l'artiste a donné son interprétation personnelle de la peinture de la vie moderne pratiquée par les impressionnistes. Dans ces œuvres, qui lui sera donnée importante section Boldini S'inscrire en tant que journaliste avec une excellente capacité d'analyse, la vie qui coule à travers les rues encombrées et les places où vous allez plus vite ou arrêter les voitures et chevaux d'omnibus. Elles sont peintes dans un «réaliste» singulier dans lequel le peintre de Ferrare à régir les petits spectacles que le grand format, en fondant ses créations sur une étude attentive, la nature parfois têtue du modèle.
    Même le monde du théâtre et du café-concert a attiré son attention. Boldini ont assisté à ces environnements et étudié les personnages qui les animent, comme son ami Degas, comme pour lui faire face, danseurs, chanteurs, musiciens, chefs d'orchestre, le public de spectateurs sont les acteurs de ce scénario dont les gestes et dont les mouvements ont été arrêtés sur la toile par l'artiste. Boldini n'a pas comptabilisé, mais seulement la réalité urbaine. Il entra dans la campagne, le long de la Seine et le canal anglais, travaillant vues et paysages avec des chiffres qui sont une interprétation personnelle de la peinture en plein air, des peintures de grand charme avec une lumière de cristal et cette capacité, qui impressionna tant Diego Martelli, pour «découvrir minuties impossible de couleur et de forme, à trois miles.
    Boldini le thème dans tout l'intérieur de l'atelier, un sujet qui n'a pas de parallèle dans la peinture contemporaine, se verront offrir une section intéressante qui montre comment l'artiste a créé une sorte de journal original en images "de sa vie et son œuvre tandis qu'une autre section présentera son interprétation du thème de la femme dans sa vie privée. Un vaste chapitre de l'exposition permettra d'approfondir, enfin, l'évolution de son style dans le genre du portrait, de effigies représentant les amis et collègues, à ces officiers.
    La manière dont l'artiste, le milieu des années quatre-vingt, est venu d'explorer cette multiplicité des thèmes et des genres révèle l'indépendance stylistique que le contemporain figuratif et le paysage témoigne de l'acquisition de ce style qui caractérise le style de sa maturité . C'est avec des œuvres de cette phase jusqu'à l'exposition, en particulier avec certains des plus célèbres portraits réalisés dans la dernière décennie du XIXe siècle, lorsque Boldini États sur la scène internationale comme l'un des peintres les plus vivement contestées de haute société de l'ancien et le nouveau continent, les chefs d'œuvre magistrale qui montrent comment l'artiste n'était pas seulement un innovateur incontesté de ce genre de peinture, un témoignage extraordinaire de son temps.

    °°°

    Da Ferrara a Parigi suggestioni di una cucina europea Nei ristoranti di Ferrara in occasione della mostra





    --
    da Francesco Bonazzi -Vr-

    Comments System

    Disqus Shortname